Cerca

Perché fare programmi per il futuro?

Aggiornamento: 19 gen

Progetto, dal latino Pro - Getto: Gettare in Avanti.

Già qui potrei smettere di scrivere.

Quante volte vi siete sentiti dire: "non fare progetti per il futuro, vivi alla giornata."

Nell'abitudine di ogni giorno si... ad ognuno può sembrare giusto.

Ma andiamo un pò più in profondità nella cosa.

Se butti qualcosa avanti, stai segnando una destinazione.

Chi di voi, prima di un viaggio, non stabilisce la destinazione prima? Penso tutti.

Di conseguenza è fondamentale. Allora perché non si progetta?

Non perché non sia giusto, ma perché per buttare qualcosa avanti, per segnare una destinazione, serve la destinazione.


E qui che casca l'asino.

Tu ce l'hai una destinazione? Una in cui valga la pena arrivare?

Questa è la domanda da farsi. Se la risposta è no, allora vivi alla giornata.

Altrimenti: cosa aspetti a tirare in avanti quella pietra, per raggiungerla?

Una sorta di Pollicino al contrario, in cui invece di lasciare i sassolini per terra, per sapere come tornare a casa, li butti in avanti per raggiungerli.

E perché? Perché raggiungerli ti fa viaggiare e viaggiare ti fa crescere.

E soprattutto, visto che il futuro è una cosa a cui arriverai col tuo presente, se tu non getti la pietra per il tuo viaggio: o starai immobile, oppure qualcun altro butterà le pietre in avanti per te, al posto tuo.

Quindi andrai comunque da qualche parte, ma senza averlo deciso tu.

Per cui abbi il coraggio di lanciare tu quel sassolino, di viaggiare verso la tua meta.

Tu ce l'hai un tuo pro-getto? Un tuo sassolino da buttare avanti? Che magari hai sempre timidamente tenuto nascosto? (giustamente) Ed è qui che nasce la magia.

E buttalo sto sasso! Fai questo passo! Parti!

Che poi chi lo sa se ci sarà il tempo in futuro.

Adesso c'è.

Parti.

Poi certo, viaggiando vivi alla giornata, giorno per giorno, e quindi ti godi il viaggio.

Vedrai cose che non immagini, imparerai cose che non immagini.

Vivrai un viaggio ricco di emozioni e di avventure, fino ad arrivare a destinazione. Ed una volta riposato da questo viaggio, lancerai nuovamente quel sasso, con meno fatica e più lontano.

Fino a che tirerai sassi ogni giorno in tutte le direzioni, perché non ti basterà più una sola destinazione e un solo viaggio.

E tutto sarà meraviglia.

Parti, ora.

Basta aspettare. Basta avere paura.

È tempo delle meraviglie.


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti